/Quanto durano le vacanze estive in Giappone?

Quanto durano le vacanze estive in Giappone?


Finalmente sono arrivate le vacanze estive anche per i bambini giapponesi. Purtroppo durano solo circa quarranta giorni e adesso tendenzialmente si accorciano.
Quando ero piccola, c’erano lezioni anche sabato mattina, quindi rispetto alla nostra epoca ai bambini di adesso manca il tempo di studiare, così le vacanze si sono accorciate.

Le vacanze estive dei bambini giapponesi

In Giappone ogni comune può decidere il proprio programma delle vacanze, e di solito le prefetture dove si sta bene in estate fanno meno vacanze estive. Per esempio i bambini di Hokkaido hanno solo 24 giorni di vacanza in estate ma hanno più vacanze in inverno.
Invece i bambini più poverini in Giappone sono di Nagano. Le scuole di Nagano fanno lezioni addizionali fuori dall’aula, i bambini devono frequentare di più e naturalmente hanno sempre meno vacanze.

prefettura periodo giorni
HOKKAIDO dal 26 Luglio al 19 Agosto 24 giorni
AOMORI dal 21 Luglio al 21 Agosto 31 giorni
IWATE dal 24 Luglio al 19 Agosto 26 giorni
MIYAGI dal 21 Luglio al 21 Agosto 31 giorni
AKITA dal 24 Luglio al 26 Agosto 33 giorni
YAMAGATA dal 26 Luglio al 21 Agosto 26 giorni
FUKUSHIMA dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni
IBARAGI dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
TOCHIGI dal 21 Luglio al 29 Agosto 39 giorni
GUNMA dal 21 Luglio al 27 Agosto 37 giorni
SAITAMA dal 21 Luglio al 27 Agosto 37 giorni
CHIBA dal 18 Luglio al 28 Agosto 41 giorni
TOKYO dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
KANAGAWA dal 21 Luglio al 29 Agosto 39 giorni
NIGATA dal 25 Luglio al 26 Agosto 30 giorni
TOYAMA dal 25 Luglio al 30 Agosto 36 giorni
ISHIKAWA dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
FUKUI dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
YAMANASHI dal 21 Luglio al 22 Agosto 32 giorni
NAGANO dal 28 Luglio al 23 Agosto 26 giorni
GIFU dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
SHIZUOKA dal 27 Luglio al 29 Agosto 33 giorni
AICHI dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
MIE dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
SHIGA dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni
KYOTO dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni
OSAKA dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni
HYOGO dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
NARA dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
WAKAYAMA dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
TOTTORI dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni
SHIMANE dal 24 Luglio al 27 Agosto 34 giorni
OKAYAMA dal 29 Luglio al 27 Agosto 39 giorni
HIROSHIMA dal 21 Luglio al 28 Agosto 38 giorni
YAMAGUCHI dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
TOKUSHIMA dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
KAGAWA dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
EHIME dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
KOCHI dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
FUKUOKA dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni
SAGA dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
NAGASAKI dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
KUMAMOTO dal 26 Luglio al 26 Agosto 31 giorni
OITA dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni
MIYAZAKI dal 21 Luglio al 27 Agosto 37 giorni
KAGOSHIMA dal 21 Luglio al 2 Settembre 43 giorni
OKINAWA dal 21 Luglio al 26 Agosto 36 giorni

Non ti preoccupare, quarranta giorni non sono pochissimi, anzi va bene così. Nessun giapponese vuole che le scuole chiudano per tre mesi, e i bambini possono fare tante cose durante le vacanze estive. Sai cosa fanno i bambini giapponesi invece che andare al mare?

1. Ginnastica della radio: RADIO TAISOU ラジオ体操

I giapponesi credono che i bambini debbano andare a letto presto per la salute del corpo e della mente percui debbano alzarsi presto anche durante le vacanze estive.
L’associazione di quartiere ogni mattina alle 6:30 organizza in campo la ginnastica particolare con musica e voce.
Questa ginnastica conosciuta da tutti i giapponesi si chiama RADIO TAISOU, è utilizzata nelle scuole e nelle fabbriche per preparare il corpo prima che comincino le attività.
I bambini ogni mattina si alzano presto, vanno al campo, fanno RADIO TAISOU per 15 o 20 minuti, ricevono un timbro sul biglietto speciale poi tornano a casa. Dopo di essere tornati a casa, se sono bravi bravi, fanno i compiti prima che arrivi il caldo.

2. Fuochi artificiali: HANABI 花火

Non puoi immaginare quanto noi giapponesi amiamo i fuochi artificiali, secondo me almeno dieci volte più di te.

In Giappone le feste dei fuochi artificiali sono sempre in estate. Ogni anno usiamo molta energia solo per vedere lo spettacolo. Il giorno della festa, i treni che vanno alla stazione più vicina sono pieni di giapponesi agitati per i fuochi, nella stazione anche, certamente sulle strade verso i luoghi dove si vedono bene lo spettacolo non si può camminare per la troppa gente. Cerchiamo di arrivare il prima possibile per assicurarci un posto, altrimenti dovremmo vedere solo le teste di qualcuno invece che i fuochi artificiali.

Oltre che le feste pubbliche, facciamo piccole feste private dei fuochi artificiali nel giardino di casa o nel parco. In estate i negozi vendono tanti tipi di fuochi artificiali piccoli; luccicante, razzi, girandola, ecc, i bambini ogni tanto li fanno con la famiglia o con gli amici durante le vacanze estive.

Il primo settembre, anche se fa ancora caldo, i giapponesi sentono chel’estate è già finita e improvvisamente perdono la passione verso i fuochi arcificiali. Nessun comune organizza più uno spettacolo, i negozi ritirano tutti i prodotti e i bambini fanno tante altre cose.

3. Tenere l’insetto a casa come un amico

Durante le vacanze estive, i bambini giapponesi vanno a cacciare insetti, cicala, libellula, scarabeo rinoceronte e cervo volante.
La cicala e la libellula muoiono presto ma lo scarabeo rinoceronte e il cervo volante, c’è abbastanza tempo per fare amicizia, così i bambini giapponesi li tengono a casa come cani e gatti. Preparano una casa in cui ci sono la terra e un pezzo di legno, gli danno da mangiare, parlano con loro, spesso anche gli danno un nome. Ogni giorno osservano la vita degli insetti, scrivono sul diario con una grande passione, poi il diario diventerà un compito libero.

Lo scarabeo rinoceronte e il cervo volante sono amati non solo dai bambini ma anche dagli adulti. Fino a venti anni fa i prezzi sono molto alti, costavano anche dieci milla euro. Siccome adesso tanti allevano lo scarabeo rinoceronte e il cervo volante, non costano più tanto come prima ma se il corno dello scarabeo rinoceronte è bellissimo e lunghissimo, un cervo volante bello grande, potrebbero costare mille euro.

 

Qualche giorno vanno dai nonni, qualche giorno fanno un viaggio, ma in Giappone i genitori non possono avere le vacanze come i bambini, quindi durante le vacanze estive i bambini fanno una vita abbastanza normale.

Molto facile!

*articolo correlato:
Cucire i sacchetti è l’amore per i figli?
Bambini giapponesi puliscono l’aula a scuola

*Riferimento
jpnculture.net/natsuyasumi/


Sono blogger giapponese, anche studentessa dell'accademia delle arti ma la mia attività principale è il settore dei cosmetici naturali. Spesso torno in Giappone per i lavori e i piatti che prepara mia mamma :)