Perché uomini giapponesi si mettevano le scarpe brutte?


Un amico italiano che ha viaggiato in Giappone mi ha chiesto perché gli uomini giapponesi con cravatta si mettevano le scarpe brutte.

Perché quando lavorano all’ufficio “brutte” o “belle” poco importa, le scarpe si mettono per dimostrare la propria serieta’.

Non servono una camicia bella stretta, un paio di pantaloni colorati, una giacca alla moda con un fazzoletto, invece i clienti giapponesi aspettano da persona che lavora una camicia bianca normale, un abito scuro normale, un paio di scarpe nere anche brutte, i capelli sistemati “sette tre”.

73

SCICI SAN
七三

SCICI significa “sette”, SAN significa “tre”.

  1. ICI
  2. NI
  3. SAN
  4. SCI
  5. GO
  6. ROKU
  7. SCICI / NANA
  8. HACI
  9. CHIU / CU
  10. GIU / TOU

Quando dividiamo i capelli in due parti, pensiamo che i capelli di tutta la testa sia “dieci”.
Come percentuale una parte dei capelli e’ sette e una altra e’ tre.
Il bilancio di “sette tre” ci fa vedere un uomo “molto serio”.

Certamente “sette tre” e’ esteticamente una cosa terribile, vorrei consigliare “sei quattro” o “cinque cinque”

Molto facile!