Motivo di mangiare anche la pelle del pesce in Giappone


Il matrimonio, la festa di nascita, il capodanno…quando auguriamo qualcosa felice, il menu non è SUSHI ma mangiamo “orata con gli occhi di fuori”.

medetai

MEDETAI
めでたい

ME significa “occhio”, DE significa “uscire” e TAI e’ un tipo di orate, un pesce molto buono da mangiare crudo, grigliato, al vapore, ecc, ma sopratutto e’ molto speciale per il suo nome.

Non esiste il pesce che si chiama MEDE-TAI, ma MEDETAI e’ un aggetivo che significa “beato”.
Dunque se ci fosse un orata con gli occhi di fuori, si chiamerebbe MEDETAI e sarebbe perfetto per la festa.

Comunque un’orata normale andrebbe benissimo lo stesso.
Invece che anticamente il tonno che amiamo adesso per i nobili era da buttare via, era solo per il popolo, i pesci che avevano la carne bianca erano valutati molto, poi tra questi pesci bianchi TAI era al primo posto.

In Giappone esiste un proverbio “Anche se e’ marcio, e’ ancora TAI”.
Se TAI fosse marcio, sarebbe meno buono di prima ma comunque sarebbe ancora piu’ buono di tutti altri pesci, cosi’ significa “una cosa che ha valore non perde completamente il suo grado”.

Dunque in Giappone ancora adesso TAI e’ il re dei pesci, lui sta sempre al centro della tavola felice.
Non buttiamo nessun parte di TAI, neanche la testa, neanche la pelle, veramente!

Molto facile!