16 feste nazionali funzionano per l’economia in Giappone


Mentre lavoravo come una programmatrice all’ufficio in Giappone, non avevo mai fatto una vacanza di settimana.

Certamente in Giappone hanno il sistema delle ferie pagate come in Italia ma secondo da una ricerca che ha fatto il Ministero della Salute e del lavoro del Giappone in 2015(*1), le ditte danno ai dipendenti 18.5 giorni ferie pagate e i dipendenti ne usano solo 8.8.

Dunque i giapponesi buttano via il 52.4% delle ferie pagate senza usarle.

Anche il resto 47.6%, molti giapponesi le usano spesso quando devono andare al comune per il documento, quando hanno preso influenza, quando devono andare al scuola dei figli, quando devono operare il ginocchio, ecc, cioè per commissione o malattia invece che per fare le vacanze.

Ma perché i giapponesi non fanno le vacanze usando le ferie pagate?

lavoro

Perché i giapponesi non usano le ferie pagate?

Secondo me, ci sono tre motivi.

  1. la cultura giapponese
  2. i giapponesi sono troppo seri
  3. per fare vedere la bravura

1. la cultura giapponese

Non penso che tu ci possa credere ma a tanti giapponesi piace lavorare.
Anticamente in Giappone “lavorare” è una bella cosa e non hanno avuto a cultura delle vacanze tranne 3 giorni della festa del capodanno.
Dunque “lavorare tanto senza la vacanza” fa parte della cultura giapponese.

2. i giapponesi sono troppo seri

Come lo sai, tutti i giapponesi lavorano al modo serissimo.
Quando lavoravo all’ufficio in Giappone, ogni tanto non potevo mangiare, ogni tanto non potevo neanche fare pipi’, ogni tanto non potevo tornare a casa tutta la notte.
I motivi erano perché c’era la scadenza, perché c’era un problema, perché c’era il cliente che aspettava, ecc, di cui te ne freghi.
Comunque credono che debbano lavorare anche senza dormire, dunque i giapponesi naturalmente credono che ci sarebbe un grosso problema se facessero una vacanza.

3. per fare vedere la bravura

Stupidamente tanti giapponesi ancora pensano che una persona che sta per tanto tempo all’ufficio sia brava.
Se il capo è la persona che pensa così, è difficilissimo dirgli “Vorrei fare la vacanza” per paura che rubi il posto una persona che viene all’ufficio ogni giorno senza usare le ferie pagate.

I giapponesi come possono fare la vacanza senza usare le ferie pagate?

Ma adesso anche i giapponesi fanno un po’ di vacanza, allora come possono farla senza usare le ferie pagate?

Perché il governo giapponese molto gentile prepara tante “Vacanze Nationale” per spingere il suo popolo che è molto timido a godersi la vita.

1 Genaio Capodanno
Secondo lunedi’ Genaio Festa dell’Arrivo del Maggiorenne
11 Febbraio Giornata National Foundation Day
20 o 21 Marzo Equinozio di Primavera
29 Aprile Festa dell’Era Showa (era compleanno dell’ex-imperatore)
3 Maggio Anniversario in Memoria della Costituzione
4 Maggio festa della Natura
5 Maggio festa dei Bambini
terzo lunedi’ Luglio Giornata della Marina
11 Agosto Giornata della Montagna
terzo lunedi’ Settembre Giorno del Rispetto per gli Anziani
22 o 23 Settembre Equinozio d’Autunno
Secondo lunedi’ Ottobre Giornata dello Sport
3 Novembre Giornata della Cultura
23 Novembre Giorno di Riconscimento del Lavoro
23 Dicembre compleanno dell’imperatore Akihito

In 2016 ha appena messo una nuova festa nazionale “Giornata della Montagna” il 11 agosto, ma il 11 agosto non è da memorizzare come un giorno speciale per il montagna, mi pare che l’ha creato solo per un motivo di dare un’altra vacanza ai giapponesi.

Per ora ci sono 16 feste nazionali e il governo gentile sempre cerca di aumentare la festa nazionale.

Happy Monday(Felice lunedi’) spinge i giapponesi fuori da casa

In Giappone le vacanze nazionali sono così importanti per la gente che esita di usare le ferie pagate, che il loro vantaggio non dovrebbe sparire anche se sono domenica.

Siccome in Giappone non dovrebbe perdere nessuna vacanza per sfortuna, spostano la vacanza a un giorno dopo di domenica, così domenica è festa e lunedi’ diventa un’altra ferie.

Vedendo questo spostamento della vacanza, il governo aveva scoperto che i giapponesi erano felici uscendo di piu’ quando avevano la vacanza domenica e lunedi’, perché anche se i giapponesi che lavorano troppo nei giorni feriali e vogliono riposare in weekend, quando ci sono giorni festivi consecutivi, viene anche voglia di uscire a fare una vacanzina.

Così ha creato “le feste mobili” da una nuova idea che si chiama “Felice lunedi’“.

  • Festa dell’Arrivo del Maggiorenne
  • Giornata della Marina
  • Giorno del Rispetto per gli Anziani
  • Giornata dello Sport

Questi quattro feste sono sempre a lunedi’, così in Giappone ci sono almeno quattro festività con giorni consecutivi: sabato, domenica e felice lunedi’

Certamente tutti i negozi e tutti i ristoranti sono aperti e fanno eventi speciali, e la gente volentieri spende per la vacanzina: albergo, ristorante, museo, souvenir, ecc.
Dunque la festa nazionale funziona anche per l’economia giapponese.

Ma i giapponesi non ancora possono divertirsi con la vacanza che il governo ha organizzato, perché la gente si concentra nei giorni specifici, così devono pagare di piu’ per viaggio e devono soffrire di piu’ per il traffico e troppa gente.

Spero che un giorno i giapponesi comincino a usare tutte le ferie pagate dicendo “Chi se ne frega!”

Molto facile!

 

*1 Riferimento
La ricerca delle condizioni di lavoro nel 2015 da Ministero della Salute e del lavoro del Giappone
http://www.mhlw.go.jp/toukei/itiran/roudou/jikan/syurou/15/index.html