/Italiani hanno l’ensima che giapponesi non hanno

Italiani hanno l’ensima che giapponesi non hanno


Sul suo sito web, Murakami Haruki ha consigliato a chi va a abitare fuori dal Giappone di portare uno scolapasta giapponese, perché crede che il nostro sia il migliore al mondo.
Infatti senza avere conoscito il suo consiglio, ne ho portato due dal Giappone.

vino

ZARU
ざる

Siccome ogni giorno mangiamo parecchie verdure bollite, uno scolapasta è molto utile nella nostra cucina.
Forse per quello lo scolapasta giapponese è diventata migliore così.

A parte la cucina, quando chiamiamo una persona ZARU, significa che lei è capace a bere tantissimo alcool.

Se tu continui a mettere l’acqua in un contenitore, arriva un punto in cui non puoi più metterne, ma in ZARU puoi mettere l’acqua all’infinito, dunque la persona ZARU puo’ bere alcool all’infinito.

Secondo me voi italiani siete proprio ZARU, bevete tantissimo senza ubriacarvi, nè cambiare il colore di faccia.

Invece in Giappone non ci sono tanti ZARU perché al 50 percento dei giapponesi manca l’enzima ALDH che decompone le sostanze tossiche prodotte dall’alcool.
Non ti preoccupare, tanto il 100 percento di europei hanno questo enzima.

Ti dico un mio segreto: io prendo due pastiglie di curcuma prima di bere, altrimenti posso ubriacarmi e rompo le scatole a ogni aperitivo!

Molto facile!


Sono blogger giapponese, anche studentessa dell'accademia delle arti ma la mia attività principale è il settore dei cosmetici naturali. Spesso torno in Giappone per i lavori e i piatti che prepara mia mamma :)